Consigli per aggirare l'algoritmo di Facebook nel 2021

Come abbiamo già visto, l’algoritmo di Facebook offre un alto livello di personalizzazione, ma anche un basso tasso di engagement organico.

Tuttavia, esistono alcuni trucchi per aggirarlo e ottenere maggiore visibilità: andiamo a scoprirli insieme!

 

8 trucchi per aggirare l’algoritmo di Facebook

1. Interagire con i follower

Prima di tutto, l’algoritmo privilegia l’interazione e il coinvolgimento dei follower, nonché le pagine con cui l’utente si è interfacciato in passato – tramite i commenti o su Messenger.

Perciò, ti consigliamo di dare priorità alla relazioni umane, rispondendo ai commenti sotto i post e offrendo un buon servizio clienti su Messenger!

 

2. Favorire l’engagement

Inoltre, pubblicare post che favoriscano la conversazione tra gli utenti è uno dei modi migliori per aggirare l’ostacolo.

L’algoritmo, infatti, dà maggiore visibilità ai post che ricevono molte interazioni e creano un dialogo tra le persone, soprattutto attraverso sondaggi e domande.

 

3. Puntare alle reazioni anziché ai like

Negli ultimi anni l'algoritmo sta dando maggiore importanza anche alle cosiddette ‘reazioni’ (amore, abbracci, risate, stupore, tristezza e rabbia) – e non più ai semplici ‘Mi piace’.

Di conseguenza, ti suggeriamo di effettuare un’analisi del ‘social media sentiment e puntare sulle emozioni che si addicono maggiormente a:

  • La tua buyer persona;
  • I valori e il tone-of-voice del tuo brand.

 

4. Testare le Stories

Altra tattica per aggirare l’algoritmo sono le Stories, in quanto non fanno parte del feed e non sono soggette ai suoi criteri.

Grazie ad esse, quindi, potrai indirizzare più traffico organico al sito web e alla pagina!

 

5. Evitare clickbait e fake news

Altro dettaglio importante è quello di non postare mai contenuti ingannevoli o disinformativi, in quanto verrebbero penalizzati dall’algoritmo.

Alcuni esempi sarebbero:

 

6. Dare una chance ai gruppi

In aggiunta, ti suggeriamo di creare un gruppo Facebook aziendale per entrare in contatto con la tua buyer persona in modo diretto.

L'algoritmo, infatti, dà priorità ai post dei gruppi e offre loro maggiore visibilità.

 

7. Optare per live streaming e video lunghi

Devi sapere che nell’ultimo anno i live streaming hanno raggiunto tassi di engagement sei volte maggiori rispetto ai video brevi.

E così, oltre alle dirette, l’algoritmo nel 2021 privilegia anche i video più lunghi di tre minuti, soprattutto se conquistano l’attenzione degli utenti per più di 60 secondi!

 

8. Entrare a far parte dei ‘preferiti’

Infine, tieni presente che ogni utente su Facebook ha la possibilità di creare una lista personalizzata di 30 pagine – o persone – preferite.

Chiunque rientri tra ‘i preferiti’ ottiene automaticamente più visibilità: quindi, fai presente ai tuoi follower che possono inserirti nella loro lista e dare priorità ai tuoi contenuti!

 

Vuoi saperne di più su come attrarre la tua buyer persona tramite un approccio innovativo al digital marketing strategico, con un forte accento sulla produzione di contenuti di valore?

PRENOTA UNA  CONSULENZA GRATUITA

AIDA Marketing

Scritto da AIDA Marketing

Agenzia di marketing basata in Ticino e certificata HubSpot Gold Partner che si propone come partner per la crescita del vostro business. Come? Dandovi visibilità e credibilità grazie ad un approccio strategico al web marketing improntato alla produzione di contenuti di valore.